Aperture straordinarie della mostra Nelle sommosse e nelle guerre in occasione delle giornate FAI d’autunno

Info e download

Informazioni

Nelle sommosse e nelle guerre. Gli archivi milanesi durante l’età napoleonica
Milano, Archivio di Stato (via Senato 10)
10 ottobre 2021 – 31 gennaio 2022

 

Orari: giovedì e venerdì, dalle 11 alle 12 e dalle 13 alle 14

 

Aperture straordinarie, sabato 16 e domenica 17 ottobre dalle 10.00 alle 18.00, per le giornate FAI d’autunno, su prenotazione https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-autunno/

 

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria:
https://bit.ly/PrenotazioneMostraAsmi

Ufficio stampa

CLP Relazioni Pubbliche
Clara Cervia | tel. 02.36755700 | clara.cervia@clp1968.it

16 e 17 ottobre 2021

Milano, Archivio di Stato

SABATO 16 E DOMENICA 17 OTTOBRE 2021

 

APERTURE STRAORDINARIE DELLA MOSTRA

NELLE SOMMOSSE E NELLE GUERRE

IN OCCASIONE DELLE GIORNATE FAI D’AUTUNNO

L’Archivio di Stato di Milano partecipa alle giornate FAI d’autunno, sabato 16 e domenica 17 ottobre 2021, con l’apertura straordinaria della mostra Nelle sommosse e nelle guerre, su prenotazione (https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-autunno/).

 

L’esposizione analizza quali furono le conseguenze e le ricadute prodotte dall’arrivo del nuovo potere napoleonico sugli archivi milanesi: mentre l’Italia era investita dall’impetuosa avanzata delle truppe comandate dal generale Bonaparte, nel chiuso degli archivi prendeva il via una battaglia più silenziosa, ma destinata a produrre effetti duraturi nel tempo. Nel giro di un quarto di secolo, dal 1796 al 1821, molti archivi italiani subirono razzie, trasferimenti improvvisi, accorpamenti e smembramenti, frutto delle alterne vicende belliche che segnarono l’età napoleonica e i primi anni della Restaurazione.

 

La rassegna, curata da Maria Pia Bortolotti, Marco Lanzini e Carmela Santoro, organizzata dall’Archivio di Stato di Milano, rientra nel palinsesto delle iniziative del Comitato per il bicentenario napoleonico 1821-2021 (www.napoleone21.eu), con il supporto dei media partner Rai Storia e Rai Cultura.

 

Nelle sommosse e nelle guerre presenta una serie di documenti, carte, pergamene dall’alto significato simbolico, oltre a intestazioni finemente decorate, sigilli, progetti di monumenti, stampe e molti altri pezzi rari tratti dai fondi del patrimonio archivistico milanese, e si chiude idealmente con il caso del curioso destino di tre ciocche di capelli di Napoleone, sequestrate nel 1817 a Natale Santini, suo collaboratore giunto in Italia con il singolare “cimelio”. I capelli entrarono dunque a far parte del fascicolo archivistico relativo alle indagini sul Santini, arrivato all’interno del fondo Presidenza di Governo

Questo sito utilizza cookie tecnici. Utilizzando il sito ne accetti l'utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi