DA PATTI SMITH A CAPODANNO. LE PROPOSTE DEL TEATRO COMUNALE DI CARPI (MO) PER LA FINE DEL 2019

Carpi (MO), Teatro Comunale
Allegati: 

DA PATTI SMITH A CAPODANNO

LE PROPOSTE DEL TEATRO COMUNALE DI CARPI (MO)
PER LA FINE DEL 2019

 

Una serie di grandi spettacoli caratterizzerà la fine della prima parte della stagione 2019-2020 del Teatro Comunale di Carpi (MO), diretto da Carlo Guaitoli.

Il prossimo appuntamento, sabato 30 novembre 2019, alle ore 21.00, sarà con Patti Smith, in Italia per un tour che attraversa la nazione.

La Sacerdotessa del Rock, accompagnata da Tony Shanahan (chitarra e pianoforte) porterà sul palco di Carpi, il suo spettacolo Words and Music, un concerto-reading nel quale verranno proposti alcuni dei suoi brani più famosi, da People Have The Power a Gloria, da Dancing Barefoot a Because The Night, ad altre.

Dai classici del Rock a quelli dei maggiori compositori della musica classica, eseguiti da Aristo Sham, uno dei più lucidi talenti del pianoforte. Aristo Sham, nato a Hong Kong 23 anni fa, acclamato dal Washington Post come “un giovane artista con potenziale sconfinato”, domenica 1° dicembre, alle ore 17.00, suonerà Etude 3 di Claude Debussy, la Sonata in fa minore op. 57 “Appassionata” di Ludwig van Beethoven, il Notturno in si maggiore op. 62 n. 1 e la Sonata in si minore op. 58 di Fryderyk Chopin.

Interprete istrionico e tra i più apprezzati del panorama teatrale italiano, Alessandro Bergonzoni, sabato 7 dicembre, alle ore 21.00, presenterà Trasali e scendi uno spettacolo dove il disvelamento segue e anticipa la sparizione, dove la comicità non segue obbligatoriamente un ritmo costante e dove a volte le radici artistiche vengono mostrate per essere subito sotterrate di nuovo. Trasali e scendi vuole essere un vettore artistico di tolleranza e pace, colmo di visioni che, magari, riusciranno a scatenare le forze positive esistenti nel nostro essere.

After miss Julie è la pièce scritta da Patrick Marber, interpretata da Gabriella Pession e Lino Guanciale, per la regia di Giampiero Solari, che andrà in scena venerdì 13 e sabato 14 dicembre, alle ore 21.00 e domenica 15 dicembre, alle ore 16.00.

After miss Julie è una trasposizione moderna, drammatica e seduttiva del classico di Strindberg, costruita attorno alla figura di Miss Julie, nata e cresciuta in una famiglia dell’alta società. La vicenda si svolge nella cucina di un’antica villa, uno spazio seminterrato dove la Signorina Giulia, ricca e giovane, decide di abbandonarsi alla trasgressione. Spinta da uno spirito irrazionale di ribellione non affine a una donna del tempo, nel corso della notte e in assenza del padre, mette in atto continue provocazioni per destabilizzare le persone che la circondano, in particolare Gianni, il giovane autista e capo della servitù che diventa oggetto delle sue ossessive attenzioni. I rapporti tra classi, l’emancipazione femminile e la liberazione sessuale sono temi centrali dell’opera, ambientata, in questa versione, nella notte del 29 aprile del ’45 a Milano, durante i festeggiamenti per la Liberazione dall’occupazione nazifascista.

Lo spirito natalizio sarà portato sul palco del Teatro Comunale di Carpi, venerdì 20 dicembre, alle ore 21.00, da Dexter Walker & Zion Movement.

Fondata a Chicago nel 2003 dal Rev. Dexter Walker, Zion Movement è una formazione di 30 artisti, divenuta in poco tempo una delle più ammirate e richieste nel panorama musicale internazionale. Con diversi anni di esperienza nell’arena della musica Gospel, Dexter Walker ha saputo rinnovare con maestria lo stretto legame tra il Coro e il suo pubblico, sfruttando anche arrangiamenti nuovi, ma soprattutto preservando la forma di quegli inni e quegli spirituals che appartengono alla più ricca tradizione della musica Gospel.

Luca Bono, oggi appena ventiseienne, già Campione Italiano di Magia all’età di soli 17 anni e successivamente laureato a Parigi con il Mandrake d’Or, riconosciuto come l’Oscar della magia, è univocamente considerato il talento magico più interessante della sua generazione, interprete del nuovo illusionismo, coinvolgente e contemporaneo. Sarà lui il protagonista, domenica 22 dicembre, alle ore 21.00, dello spettacolo L’illusionista, con Sabrina Iannece, per la regia di Arturo Brachetti.

L’illusionista non si tratta di uno show di sole illusioni, bensì di un lavoro teatrale autobiografico fresco e sorprendente che attraverso la magia veicola un messaggio forte: mai smettere di inseguire i propri sogni.

Come evento di Capodanno - martedì 31 dicembre alle ore 21.00 - il Teatro Comunale di Carpi propone il musical A Christmas Carol, scritto e diretto da Melina Pellicano.

Il famoso Canto di Natale di Charles Dickens - rivisitato in versione musical con un cast artistico di 20 elementi, effetti speciali, musiche originali, 150 costumi ed imponenti scenografie - narra del vecchio Ebenezer Scrooge, che dopo la morte del suo socio d’affari Jacob Marley, continua a condurre il suo banco d’affari con cinica avarizia rifuggendo da ogni rapporto umano e affamando il suo sfortunato impiegato Bob Cratchit. Scrooge odia il Natale, ma la notte della vigilia riceve la visita del fantasma del suo defunto socio che gli annuncia la visita di tre spiriti. Lo spirito dei Natali passati gli mostra gli errori della sua vita passata, lo spirito del Natale presente gli fa vedere la felicità che il Natale genera, mentre lo spirito dei Natali futuri gli mostra il suo orrendo destino qualora non modificasse la vita che ora conduce. Dopo la visita degli spiriti Scrooge si risveglia la mattina di Natale e, profondamente cambiato nell’anima, aprirà finalmente i suoi occhi a sentimenti di generosità e amore.

 

Carpi (MO), novembre 2019

 

TEATRO COMUNALE DI CARPI
Carpi (MO), Piazza dei Martiri 72

Tel. 059.649246 | teatro.comunale@carpidiem.it

Sito internet: teatrocomunale.carpidiem.it

Ufficio stampa
CLP Relazioni Pubbliche

Stefania Rusconi | tel. 02.36755700 | stefania.rusconi@clp1968.it | www.clp1968.it

© 2012 CLP Relazioni Pubbliche - Informativa sulla Privacy - Powered by Eternet S.r.l.